Archivi categoria: libri

Le citazioni pericolose: Antonio Tabucchi

a09n1cul-1da Piazza d’Italia (Feltrinelli, 1993) di Antonio Tabucchi

“Bisogna amputare,” disse il pizzetto del medico.
La scheggia aveva sfracellato il piede che pendeva attaccato ai tendini, come un ex voto.
“Taglia pure questi filacci,” disse Plinio.
Non fu un lavoro difficile, anche se fatto alla buona, tra il fumo e la confusione della breccia. Quando ebbe stagnato i vasi il medico prese la bacinella e fece per andarsene, ma Plinio lo fermò.
“Quello è mio e lo rivoglio,” disse deciso. Continua a leggere Le citazioni pericolose: Antonio Tabucchi

Le citazioni pericolose: Raymond Carver

raymond-carverDa Il mestiere di scrivere (Einaudi, 1997) di Raymond Carver

Troppo spesso lo “sperimentalismo” viene usato come una specie di licenza per scrivere in modo sciatto, sciocco o imitativo. O, peggio ancora, come licenza per tentare di brutalizzare e alienare il lettore. Continua a leggere Le citazioni pericolose: Raymond Carver