Farabutto d’uno scrittore /1


«Ma a te, chi te lo fa fare di scrivere? Una volta mi parlasti di compulsione… Ma è dunque una malattia?»
«Se ti piace pensarla così…»
«No, io credo che tu lo faccia per darti una certa aria…»
«Mi definiresti dunque un egocentrico?»
«Direi di sì, anche se ti piace fingerti modesto».
«Guarda queste dita».
«…»
«Non le definiresti belle?»
«Affusolate, semmai».
«È una questione di allenamento».
«Con questo vuoi dunque dirmi che scrivi tanto?»
«Direi di sì».
«Mica lo farai per le dita? Insomma, se è così ti consiglierei il pianoforte, o la chitarra».
«Lo faccio per tutto me stesso, incluse le dita».
«E lo trovi terapeutico?»
«Non sempre. Certe volte può diventare una forma di tortura».
«Quindi sei anche masochista?»
«Perché, che altro sarei?»
«Egocentrico, non ricordi?»
«Giusto».

Annunci

9 commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...