Ancora sul mio Io e sullo stato attuale dei lavori

È come se dopo gli anni del divertimento a tutti i costi, dello stordimento planetario condito di lustrini e paillettes; dopo il decennio della politica da bere, in cui tutto sembrava azionato da un pilota automatico, in cui in televisione le cosce prendevano sempre più spazio, in orari sempre meno notturni, come con una minigonna che si accorciava un poco alla volta; è come se alla fine di quegli anni ottanta e con il successivo passaggio a una fantomatica Seconda Repubblica, dov’è cambiato tutto per non cambiar niente, noi ci fossimo ritrovati improvvisamente adulti.

Ecco, a causa di questo e di molto altro ancora, noi non sappiamo più in cosa credere, e per primo il mio io, che s’interroga incessantemente su tutto, a partire dal corpo che lui pretende di comandare, con il bel risultato di guastarlo continuamente.

Se proprio devo finire in analisi, mi son detto, allora lo faccio da solo, io col mio io, e faccio finalmente un buon uso di questa mania di scrivere che mi perseguita ovunque. Prendo carta e penna, mi son detto, e ricomincio daccapo, ché anche se non m’ascolta nessuno, c’ho almeno un lettore di fiducia; un’io collettivo lo definirei, perché non dev’essere poi così diverso dagli altri, che a un certo punto ci siamo ritrovati tutti quanti come quei suppellettili di cui non si sa come disfarsi al momento del trasloco.

Ecco, vorrei raccontare di questo passaggio, rivivere quel momento – che poi per alcuni non sono mesi, ma anni – che abbiamo vissuto nell’attesa che arrivasse il nostro momento.

Annunci

4 pensieri su “Ancora sul mio Io e sullo stato attuale dei lavori”

  1. Mi piace molto come racconti questi periodi di transizione che appartengono a tanti di noi…periodi che sembrano non arrivare mai alla quiete…ma forse sarebbe pericoloso lo stato di quiete per chi e’ abituato ad una ricerca continua….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...